La riabilitazione degli animali “di laboratorio”

Negli ultimi sei anni sono stati più di 5000 gli animali salvati dalla morte in laboratorio, abituati a una vita “normale”, e poi dati in adozione presso famiglie o rifugi specializzati.

Massimo Tettamanti racconta delle esperienze fatte nella riabilitazione di animali usati in laboratorio, come ratti, topi, conigli, cavalli, asini, cani, gatti e primati, che hanno portato a concludere che possono sorgere dei problemi, comunque sempre risolvibili, anche in quegli animali che non sono mai stati sottoposti ad esperimenti e che vengono salvati in buone condizioni fisiche, in quanto si riscontrano spesso segni evidenti di traumi psicologici, che devono essere risolti.

Nel raccontare la “teoria e la pratica” della riabilitazione degli animali, durante la presentazione vengono anche mostrate immagini girate nei rifugi in cui questi animali sono stati accuditi.

La conferenza integrale è disponibile in streaming qui.

La conferenza fa parte del progetto TV Animalista, un progetto di videoconferenze-streaming in diretta, insieme alla presenza di un archivio di video informativi di qualità.

Per maggiori informazioni sul lavoro di recupero degli animali da laboratorio e per adozioni visita il sito di I-Care.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: