Category Archives: Campagne – Campaigns

INIZIATIVA I CARE EUROPE

IMPORTANTE INIZIATIVA SCIENTIFICA NEL SETTORE DELLA RICERCA BIOMEDICA :QUATTRO ASSEGNI DI RICERCA DESTINATI ALLA RICONVERSIONE DALLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE A METODOLOGIE SPECIE ­SPECIFICHE PER
L’ESSERE UMANO

I CARE EUROPE onlus, Centro Internazionale per le Alternative nella Ricerca e nella Didattica, base portante del progetto ITALIA SENZA VIVISEZIONE, attraverso la raccolta fondi, iniziata nel Novembre 2013, ha raggiunto già un importantissimo obiettivo: un bando di concorso (per titoli e colloquio) che prevede quattro assegni di ricerca destinati a singoli ricercatori o gruppi di ricerca, operanti in strutture italiane, autorizzati a svolgere ricerca bio ­medica, che attualmente utilizzano metodologie le quali indirettamente o direttamente fanno uso di animali. Continue reading

Conferenza: SPERIMENTAZIONE ANIMALE E METODI SOTITUTIVI. LE NUOVE FRONTIERE DELLA RICERCA BIOMEDICA

VENERDI’ 12 DICEMBRE 2014 alle ore 17 si svolgerà a Udine (Palazzo del Comune,   secondo piano, accesso da Piazzetta del Lionello) una conferenza pubblica sul tema “Sperimentazione animale e metodi sostitutivi. Le nuove frontiere della ricerca biomedica”
Il relatore sarà MASSIMO TETTAMANTI, chimico ambientale, criminologo forense, coordinatore di “I CARE EUROPE ONLUS” (Centro Internazionale per le Alternative nella Ricerca e nella Didattica).
Il Sindaco di Udine prof. Furio Honsell aprirà l’incontro con un breve intervento.
Al tavolo informativo saranno presenti i volontari di I CARE e del No Harlan Group di Udine  per la raccolta firme ITALIA SENZA VIVISEZIONE. Continue reading

PIERRE CESARATTO, CICLISTA VEGANO,TESTIMONIAL DEL NO HARLAN HLS GROUP NEL SUO VIAGGIO IN INDIA

1655973_1463885627168654_1002270657_nPierre Cesaratto è un ragazzo di 26 anni, che ama percorrere il mondo in bicicletta.
Vegano, studente di scienze motorie, fotografo (si è diplomato al Liceo Artistico Sello di Udine), nel 2013 ha attraversato l’Europa in bicicletta, documentando la sua esperienza in splendide immagini (pedalandomiperdo.wordpress.com)
Il 30 Luglio con il patrocinio della Regione FVG, della provincia di Udine, e dei Comuni di Cividale del Friuli, di Prepotto e di Faedis, partirà per un viaggio in India di 8.000 chilometri.
Sulla sua bicicletta troverà posto anche il pelouche – scimmietta HOPE, dono del No Harlan – HLS Group e simbolo di tutti gli animali che giornalmente  subiscono  dolorose sperimentazioni nei laboratori dei diversi stati, sperimentazioni condotte da multinazionali come Harlan Laboratories e dalla Huntingdon Life Sciences, che ultimamente ha rilevato la struttura di Azzida (presso S. Pietro al Natisone).
Pierre e Hope incontreranno i rappresentanti di alcune associazioni animaliste indiane, impegnati nella difesa dei diritti degli animali e comunicheranno un messaggio di speranza
in un mondo libero da ogni violenza e dominio dell’essere umano sugli animali

Sabato .26 Luglio 2014 alle ore 11 a Cividale del Friuli in via Carraria, presso il centro di aggregazione giovanile , si svolgerà la conferenza stampa riguardante il viaggio di Pierre Cesaratto.
In quell’occasione I volontari del No Harlan Group affideranno la scimmietta Hope, con il suo prezioso messaggio NO VIVISECTION, a Pierre.

1 milione di firme valide!

imagesRiportiamo oggi la lettera che ci ha inviato Adriano Varrica, coordinatore Europeo della campagna Stop Vivisection: buone notizie.. e l’invito a compiere ancora qualche passo!

STOP VIVISECTION: 1 milione di firme valide…

1 milione di firme valide? Obiettivo raggiunto!
I risultati finora ricevuti dalle autorità nazionali ci hanno confermato che abbiamo raccolto più di un milione di firme valide per l’iniziativa dei cittadini STOP VIVISECTION!
Questo significa che STOP VIVISECTION continuerà il suo percorso istituzionale e che sarà la prima iniziativa popolare europea che verrà discussa e analizzata durante la prossima legislatura 2014-2019 dal Parlamento Europeo e dalla Commissione Europea.
Nel prossimo settembre, a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, si terrà l’audizione ufficiale dei rappresentanti di STOP VIVISECTION, Gianni Tamino e André Menache. A ottobre 2014 avremo la risposta ufficiale della Commissione Europea che spiegherà come intende intervenire per venire incontro alle richieste di oltre un milione di cittadini.

 

Tocca a te! Elezioni europee 2014: “Un voto per STOP VIVISECTION”
Fino ad oggi abbiamo portato avanti la più grande campagna politica dal basso di sempre contro la sperimentazione animale: poco meno di un milione e mezzo di cittadini hanno formalmente espresso la volontà di abolire la sperimentazione sugli animali. Il tutto è stato realizzato senza il supporto materiale e finanziario delle lobby ma solo grazie allo straordinario impegno di cittadini, volontari, comitati e associazioni. Sembrava impossibile ma ce l’abbiamo fatta.
Adesso dobbiamo affrontare un’altra sfida: abbiamo bisogno che il prossimo Parlamento Europeo sia composto da deputati sostenitori di STOP VIVISECTION. Possiamo farcela grazie al nostro potere di cittadini!
Aiutaci! Contatta i candidati della tua circoscrizione, invitali ad unirsi alla campagna “Un voto per STOP VIVISECTION”: invia loro una mail, condividi il banner sui loro social network, domanda la loro adesione durante gli incontri elettorali. Tutti i candidati potranno unirsi alla campagna entro il 17 maggio. Utilizzeremo gli ultimi giorni prima delle elezioni europee per diffondere la lista dei candidati che sosterranno STOP VIVISECTION e inviteremo a votare per loro.

Un’ultima richiesta…
STOP VIVISECTION è stata possibile anche grazie alle donazioni di cittadini e ONG. Abbiamo finora condotto la campagna con un budget di soli € 25.000. Per affrontare l’ultima parte della campagna abbiamo bisogno di circa 8.000 euro. Ogni piccola donazione sarà fondamentale. Si può donare tramite Paypal o a mezzo bonifico bancario.

STOP VIVISECTION? È il momento!

 

Adriano Varrica

Coordinatore Europeo STOP VIVISECTION

Continue reading

Conferenza e dibattito pubblico sulla S.A. a Cividale, 14 giugno 2014

261294_451970658205706_1965490129_nIl No Harlan Group Udine organizza una conferenza dal titolo:

SPERIMENTAZIONE ANIMALE E METODI SOSTITUTIVI: SCELTE ETICHE E SCIENTIFICHE PER UNA NUOVA RICERCA MEDICA

CON MASSIMO TETTAMANTI, chimico ambientale , criminologo forense e coordinatore del progetto I CARE (Centro Internazionale per le Alternative nella Ricerca e nella Didattica).

IN QUESTA OCCASIONEIL NO HARLAN GROUP INVITA AD UN CONFRONTO PUBBLICO I DIRIGENTI DELLA HARLAN LABORATORIES S.R.L. EMANUELE CESANA E MARZIA ZAMPINI Continue reading

Quorum raggiunto

1378886_500517846710329_1373189690_nDalla pagina facebook di Stop Vivisection:

La BULGARIA, con 13.870 firme, ha raggiunto e superato il quorum necessario e con questa vittoria i paesi che hanno ottenuto il numero minimo di firme richiesto dal regolamento europeo sono ormai SETTE, esattamente quanti ne occorrono! Ma anche la FRANCIA, con 51.324 firme (su 55.500 richieste) è a un soffio dal raggiungere l’obiettivo mentre all’UNGHERIA mancano solo 635 firme! L’ITALIA, inarrivabile capofila, ha superato le 523.000 adesioni. E adesso lo slancio finale: questi ultimi 19 giorni sono assolutamente decisivi per la buona riuscita dell’Iniziativa, raccogliamo quante più firme possiamo! Europa GO! GO! GO!

Stop Vivisection, come sta andando

Mancano 28 giorni al termine utile per la raccolta firme della campagna Stop Vivisection.
Lo stato attuale della situazione vede quattro Paesi che hanno raggiunto il quorum necessario: Spagna, Slovenia, Slovacchia e Belgio; presto arriveranno al traguardo anche Germania, Bulgaria Francia e Italia (qui potete vedere numeri e percentuali, Paese per Paese).
Le firme raccolte al momento sono circa 780000 e a queste vanno aggiunte le numerosissime firme cartacee che ancora non sono state spedite dagli attivisti di tutta Europa!

Se non lo hai ancora fatto, sul sito Stop Vivisection è possibile firmare on-line. Se desideri attivarti per la raccolta firme cartacee qui trovi tutte le informazioni necessarie.

STOP VIVISECTION: TRIESTE CONTRO LA VIVISEZIONE – 28.09.2013

524621_10202100961873833_1212292440_n

Sabato 28 settembre 2013, dalle 15 alle 18 in Piazza della Borsa: uniti anche a Trieste contro la vivisezione.
Un’importante possibilità di confronto e di informazione per tutti quei cittadini che hanno desiderato unirsi alla volontà di tenere alta l’attenzione sul tema vivisezione.
Questo evento è nato dall’iniziativa di alcune persone di potere unire varie città italiane in una giornata dedicata all’informazione ed alla richiesta di abolizione della vivisezione.
Hanno parlato l’On. Andrea Zanoni, Europarlamentare e Anna Stancanelli, una delle organizzatrici dell’evento.
Sono state raccolte parecchie firme per l’iniziativa popolare europea STOP VIVISECTION.
Firma anche TU!! http://www.stopvivisection.eu/it

Manifestazione del 28 settembre

1233568_514896941913077_266279945_nIl No Harlan Group Udine parteciperà alla manifestazione di Trieste del 28 settembre che si svolgerà in concomitanza con moltissimi altri eventi che avranno luogo in tutta Italia ed Europa con in comune un unico obiettivo: mettere fine alla vivisezione.

la manifestazione di Trieste vedrà la partecipazione dell’Onorevole Andrea Zanoni; il ritrovo è previsto alle 15:00 presso Piazza Borsa.

Verranno raccolte firme per l’iniziativa popolare europea: http://www.stopvivisection.eu/

Qui l’evento facebook

L’Europa è Stop Vivisection!

sv150x125Sabato 15 giugno 2013,

una forza composta da attivisti, volontari e semplici cittadini, scenderà in più di 250 piazze di tutta Europa per raccogliere le firme necessarie a riportare la direttiva della vergogna (63/2010 UE) in discussione al Parlamento Europeo.

Questa grande partecipazione è già una vittoria.

Noi partiremo domani con la nostra presenza all’Home Page Festival di Udine, per proseguire poi sabato e domenica al festival del biocentrismo “Gaiamente” a Merlana di Trivignano Udinese (per orari e altri dettagli vedi qui)

Qui trovate l’elenco completo di tutti i punti in cui avverrà la raccolta firme, Stato per Stato e per chi non potrà recarsi ai banchetti c’è sempre la possibilità di firmare direttamente on-line.

A domani!